NICOLAS GAUNIN – BLACK ZONE MYTH CHANT

VENERDI’ 12 OTTOBRE
TARCENTO pushpin-google-hi
CINEMA MARGHERITA


NICOLAS GAUNIN

NicolasGaunin.jpg

Nicolas Gaunin è il progetto solista con cui Nicola Sanguin, musicista e compositore padovano già attivo in gruppi come Lay Llamas, The Beautiful Bunker e Orange Car Crash, ha da poco pubblicato per la label ArteTetra la sua cassetta di debutto Noa Noa.

Ispirato dall’immaginario esotico legato alla fuga di Gaugin in Polinesia e stimolato dalle possibilità offerte da sintetizzatori giocattolo e sample lo-fi, Gaunin trova un equilibrio tra strumentazione elettronica vintage, sample acustici e soundscape esotici che si risolve in una psichedelia poliritmica a bassa risoluzione, ripetitiva e avvolgente: una rivisitazione elettronica delle orchestre tribali dell’Africa centrale.

 

BLACK ZONE MYTH CHANT

BlackZoneMythChant.jpg

Il francese Max P sviluppa il suo universo musicale, tra ossessione per la world music, ricerca elettronica e esperimenti psichedelici, dal suo debutto nel 2009 sull’etichetta americana Not Not Fun con il nome di High Wolf. Da allora ha pubblicato numerosi album con questo nome, l’ultimo su Leaving Records nel 2016, portando il progetto in tour in tutto il mondo. Ma High Wolf non è solo.

Nel corso degli anni sono emersi molti progetti paralleli, (Annapurna Illusion, Enfer Boréal, Kunlun) tra cui Black Zone Myth Chant, spesso descritto come un improbabile incontro tra Sun Ra e Dj Screw. Nel 2011, di ritorno dagli Stati Uniti, High Wolf registra Straight Cassette in un paio di giorni e lo pubblica in poche copie per la sua personale etichetta Winged Sun Records. Diversi dischi di Black Zone Myth Chant sono stati pubblicati da Editions Gravats, tra cui l’album Mane, Thecel, Phares, accolto con entusiasmo dalla stampa e dal pubblico nel 2015. Nel 2016 esce il mini LP Jimi W , un mix di psichedelia afrocentrica e footwork ipnotico, che lo portano di nuovo in tour con live set che presenta in festival e club come Novas Frequencias, Cafe Oto, Outfest, Phono,Synthetic Gardens e Levitations.

Il terzo LP, Feng Shen, pubblicato nel 2017, mostra una gamma sonora più vasta: dub e dancehall, musica concreta, noise e dance astratta. Nel 2018 per la Winged Sun sono usciti Black Zion Mystic Chant, omaggio alla musica dub e Anteryalyzem, mix curato per la radio NTS.